Cuore dell’Isola, ABAMELE DI SARDEGNA, 250g

7,00

L’abbamele è uno dei più antichi prodotti gastronomici della cultura rurale della Sardegna e viene indicato utilizzando diversi termini della lingua sarda, ciò dipende dalla zona di produzione (abbattu, sapa di miele ecc). Si tratta di un derivato del miele, precisamente un decotto di miele, arancia e polline. Alla base di questo prodotto vi è la sapa ( saba, abba), uno sciroppo ottenuto da una base zuccherina cotta, prodotto solitamente con il miele e il mosto di vino.

Vi sono due varianti di questo prodotto: la sapa di vino, che si produceva con il mosto di uva non ancora fermentato e la sapa di miele, una spremitura di recupero del miele raccolto. Questa spremitura era la base del prodotto, veniva cotta lentamente fino a creare un concentrato di zucchero ed infine aromatizzata con arance, mele cotogne e altro miele.

In passato la sapa era una era una risorsa molto importante che si poteva usare per produrre dolci come ad esempio il famoso “pane è saba”.

L’abbamele è uno dei più antichi prodotti gastronomici della cultura rurale della Sardegna e viene indicato utilizzando diversi termini della lingua sarda, ciò dipende dalla zona di produzione (abbattu, sapa di miele ecc). Si tratta di un derivato del miele, precisamente un decotto di miele, arancia e polline. Alla base di questo prodotto vi è la sapa ( saba, abba), uno sciroppo ottenuto da una base zuccherina cotta, prodotto solitamente con il miele e il mosto di vino.

Vi sono due varianti di questo prodotto: la sapa di vino, che si produceva con il mosto di uva non ancora fermentato e la sapa di miele, una spremitura di recupero del miele raccolto. Questa spremitura era la base del prodotto, veniva cotta lentamente fino a creare un concentrato di zucchero ed infine aromatizzata con arance, mele cotogne e altro miele.

In passato la sapa era una era una risorsa molto importante che si poteva usare per produrre dolci come ad esempio il famoso “pane è saba”.

Inizio pagina